Attività giovanile

Under 15 femminile: finali scudetto, la Pallanuoto Trieste si arrende all'Orizzonte Catania (4-3) e chiude al quarto posto

Sotto per 4-1, le orchette non riescono a completare la rimonta. Andrea Piccoli: "Complimenti alle ragazze. Abbiamo giocato la miglior partita del torneo". Gaia Gregorutti miglior portiere della manifestazione

La Pallanuoto Trieste si arrende di misura all’Orizzonte Catania (4-3 per le siciliane) e chiude al quarto posto le finali scudetto Under 15 femminile di Ostia. “Complimenti alle ragazze – esclama a fine match l’allenatore alabardato Andrea Piccoli – abbiamo giocato forse la miglior partita del torneo, ma non è bastato per prendere la medaglia. Peccato per i tanti errori commessi, frutto di inesperienza e distrazione. Ma abbiamo imparato molto in vista della prossima stagione”.
Nella finale per il terzo posto la Pallanuoto Trieste è costretta a rinunciare a Mancini (una delle atlete più esperte del gruppo) e anche all’allenatrice Ilaria Colautti, entrambe espulse e squalificate nel corso della controversa semifinale con il Rapallo. L’avvio di gara è favorevole all’Orizzonte. Klatowski sblocca la situazione dopo esattamente 2’ di gioco (0-1), ma le etnee piazzano un break che le spinge fino al 4-1 a 1’33’’ dalla fine del secondo periodo. Le orchette provano a rimontare: Lonza firma il 4-2, Klatowski accorcia sul 4-3 di fine terzo periodo, ma negli ultimi 7’ il gol del pareggio non arriva. L’Orizzonte conquista così il bronzo, la Pallanuoto Trieste resta ai piedi del podio. Il titolo tricolore è stato vinto dal Bogliasco, che nella finalissima ha battuto il Rapallo 8-7. Il portiere della Pallanuoto Trieste Gaia Gregorutti (classe 2003) ha vinto il premio come miglior estremo difensore della manifestazione.

Finale per il terzo posto
ORIZZONTE CATANIA – PALLANUOTO TRIESTE 4-3 (3-1; 1-1; 0-1; 0-0)
ORIZZONTE CATANIA:
Santapaola, Santoro, D. Spampinato 2, Leone 1, Giuffrida 1, Lanzafame, Pulvirenti, Sciuto, Pane, M. Spampinato, Ursino. All. Di Mario
PALLANUOTO TRIESTE: Gregorutti, Zoch, Sblattero, F. Lonza 1, Benati, Klatowski 2, Marussi, Pasquon, Spadoni, Liprandi, S. Renier, R. Apollonio, Bozzetta, A. Apollonio. All. Piccoli

La classifica finale: 1. Bogliasco, 2. Rapallo, 3. Orizzonte Catania, 4. Pallanuoto Trieste, 5. Venere Azzurra, 6. Sis Roma, 7. Acquachiara, 8. Como

Potrebbe interessarti anche
Il bilancio degli Italiani di Categoria del Foro Italico: quattro medaglie e tanti ottimi tempi. Frida Cottic: "Ambiziosi per il futuro"
Ecco il calendario del campionato numero 100. Si inizia sabato 13 ottobre e la Pallanuoto Trieste affronterà in trasferta il Quinto. L'allenatore Daniele Bettini: "Subito cinque gare importanti, bisognerà farsi trovare pronti"