Attività giovanile

Under 15 femminile: finali scudetto, la Pallanuoto Trieste batte il Cosenza (7-3). Alle 18.00 la semifinale con il temibile Bogliasco

Orchette di nuovo tra le 4 squadre più forti d'Italia. Andrea Piccoli e Ilaria Colautti: "Bene il risultato, un po' meno la prestazione. Ora dobbiamo giocare molto meglio"

Obiettivo raggiunto. Alle finali scudetto Under 15 femminile di Rapallo, la Pallanuoto Trieste ha superato il Cosenza per 7-3, conquistando così la qualificazione alle semifinali. Per il terzo anno di fila le giovani orchette entrano nel lotto delle 4 squadre più forti d’Italia della categoria, ma questa volta la prestazione non ha soddisfatto appieno gli allenatori Andrea Piccoli e Ilaria Colautti. “Era importante vincere per superare il turno, in questo caso però salviamo solo il risultato. Ora dobbiamo cambiare marcia, ci attende una semifinale durissima e servirà tutto un altro tipo di prestazione”. Alle 18.00 infatti la Pallanuoto Trieste troverà il Bogliasco (nella rivincita della finale scudetto del 2016): chi vince potrà giocare per il titolo tricolore. 

Nella gara valida per i quarti di finale con il Cosenza, alle orchette è bastata una partenza sprint per mettere a debita distanza il combattivo Cosenza. Vantaggio alabardato con Mancini, pareggio calabrese (1-1) e poi tre gol consecutivi di Klatowski, Jankovic e di nuovo Mancini: 4-1 alla fine del primo periodo. L’ardore della Pallanuoto Trieste un po’ si spegna e il Cosenza tiene duro nella seconda frazione (0-0) e ribatte colpo su colpo anche nella terza (2-2). A 8’’ dalla sirena finale arriva la rete di Klatowski che chiude i conti sul definitivo 7-3. Ora c’è il temibile Bogliasco, una tra le più serie pretendenti al titolo. Le orchette dovranno dare battaglia. 

 

PALLANUOTO TRIESTE – COSENZA 7-3 (4-1; 0-0; 2-2; 1-0)

PALLANUOTO TRIESTE: Gregorutti, N. Renier, Mancini 2, Sblattero, F. Lonza, Gant, Klatowski 3, Marussi 1, Pasquon, Spadoni, Jankovic 2, Zoch, R. Apollonio, Bozzetta, A. Apollonio. All. Piccoli e I. Colautti

COSENZA: Sena, Reda, Gallo, Malluzzo, Morrone 1, Ingenito, Bruni 2, Ferrara, Pati. All. Fasanella

Potrebbe interessarti anche
Scatta il massimo campionato nazionale numero 99. Sabato 21 ottobre (ore 15.00) la Pallanuoto Trieste affronterà in trasferta la rinnovata Acquachiara. Miroslav Krstovic: "Dovremo lottare su ogni pallone"
Nazionale maggiore: l'orchetta della Pallanuoto Trieste Lucrezia Cergol convocata dal c.t. Fabio Conti per un raduno collegiale con il Setterosa