Attività giovanile

U16: quarti di finale, il cammino della Pallanuoto Trieste si ferma a Napoli

L'allenatore Alberto Petrucci: "Esperienza positiva, sono questi gli appuntamenti che ci fanno crescere"

Si ferma ai quarti di finale nazionale il cammino della squadra Under 16 della Pallanuoto Trieste. Nel girone di Napoli i ragazzi di Alberto Petrucci e Ugo Marinelli hanno affrontato Lazio, il Posillipo padrone di casa e il Monza. È arrivato un solo successo, non abbastanza per conquistare la qualificazione. Nella gara di esordio gli alabardati sono stati sconfitti di misura dalla Lazio per 4-6. Tutto più difficile con il Posillipo, squadra forte ed attrezzata, che si è imposta per 3-17. Nell’ultimo impegno successo meritato (7-6) sul Nuoto Club Monza. “Per i nostri ragazzi è stata un’esperienza senza dubbio positiva - analizza l’allenatore Alberto Petrucci - potevamo passare il turno, ma siamo arrivati a questo appuntamento con pochissime partite giocate, al contrario dei nostri avversarsi che sono più abituati di noi ad affrontare impegni di questo livello e hanno dimostrato più freddezza nei momenti decisivi. Però sono proprio questi gli appuntamenti che ci fanno migliorare e gli errori rappresentano un passaggio obbligato per la crescita del gruppo. E sono sicuro che molti dei nostri ragazzi che giocheranno con l’Under 18 faranno tesoro di quanto appreso in questi tre giorni”.

PALLANUOTO TRIESTE - LAZIO 4-6 (0-1; 1-3; 1-1; 2-1)
PALLANUOTO TRIESTE:
Cattarini, Dakic, Pavic, Kavalic, A. Casavola, Liprandi 3, Nider, F. Casavola, F. Fumo, Micillo 1, Sivini, Fatovic, Belletti, Tessaris, Urigu. All. Petrucci

POSILLIPO - PALLANUOTO TRIESTE 17-3 (3-0; 5-1; 3-2; 6-0)
PALLANUOTO TRIESTE:
Cattarini, Dakic, Pavic 1, Kavalic, A. Casavola, Liprandi 1, Nider, F. Casavola, F. Fumo, Micillo 1, Sivini, Fatovic, Belletti, Tessaris, Urigu. All. Petrucci

NC MONZA - PALLANUOTO TRIESTE 6-7 (0-3; 2-1; 1-3; 3-0)
PALLANUOTO TRIESTE:
Cattarini, Dakic, Pavic, Kavalic, A. Casavola 1, Liprandi, Nider 2, F. Fumo 1, Micillo 3, Fatovic, Belletti, Tessaris, Urigu. All. Petrucci

Potrebbe interessarti anche
Camp studio e sport a Penn State: 17 atleti per una settimana negli Usa
Arrivano due giovani promesse: Trieste prende Emma De March e Guya Zizza