A1 MASCHILE

Torna il campionato. Sabato 14 aprile alla "Bruno Bianchi" (ore 15.30) la Pallanuoto Trieste ospita il Bogliasco dei vari Di Somma, Lanzoni e Sadovyy. Andrea Brazzatti: "In acqua voglio vedere soprattutto tantissima grinta"

Metabolizzato il cambio di allenatore, il gruppo alabardato si appresta ad affrontare un avversario molto agguerrito. "Faremo cose semplici dal punto di vista tattico". Presenti in piscina anche gli atleti della Asd Calicanto Onlus

Metabolizzato il cambio di guida tecnica, la Pallanuoto Trieste si appresta a tornare in campo nel campionato di serie A1 maschile. Sabato 14 aprile, nell’ottava giornata di ritorno del massimo torneo nazionale, la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping affronterà alla “Bruno Bianchi” il Bogliasco. Inizio fissato alle ore 15.30.

QUI PALLANUOTO TRIESTE Andrea Brazzatti ha diretto giovedì il suo primo allenamento da tecnico (“pro tempore”) della compagine alabardata. Con un obiettivo ben preciso, ritrovare compattezza e spirito di gruppo, qualità indispensabili per affrontare al meglio questo ultimo (e decisivo) scorcio di stagione. “Ho visto i ragazzi carichi e concentrati – spiega Brazzatti – l’approccio mi sembra quello giusto. Adesso dobbiamo pensare alla partita e ad un avversario molto tosto, che meriterebbe di stare più in alto in classifica”. Il Bogliasco infatti ha 6 punti in più rispetto alla Pallanuoto Trieste ma conserva ancora parecchie velleità di salvezza diretta. I liguri si presenteranno alla “Bruno Bianchi” con tutta l’intenzione di conquistare il bottino pieno. “Hanno un centroboa davvero forte, tra i migliori della categoria – continua l’allenatore alabardato – e tante individualità di spessore. Noi ci stiamo preparando bene, in un paio di allenamenti non si possono certo fare grandi cose. La difesa in inferiorità sta andando bene e quindi la lasceremo inalterata. Proveremo a fare qualcosa di diverso in attacco, sul pressing e in situazione di uomo in più. Movimenti semplici ma chiari, tutti i ragazzi che andranno in acqua devono saperli fare. Ma soprattutto voglio vedere tantissima grinta, bisogna assolutamente dare il massimo in ogni situazione di gioco”. Dal punto di vista fisico, gli alabardati sono discrete condizioni di forma. Nei tredici rientrerà Nino Blazevic dopo due turni di stop.

QUI BOGLIASCO Considerato ad inizio stagione come una possibile pretendente alla final-six scudetto, la squadra allenata da Daniele Bettini si ritrova nella parte bassa della classifica con 17 punti (6 in più rispetto alla Pallanuoto Trieste), staccata di 7 lunghezze dalla zona salvezza diretta. L’organico dei liguri comunque è di buon livello e nell’ultimo mese hanno strappato un pareggio alla Canottieri Napoli (9-9, con gol dei partenopei a 3’’ dalla fine) e prima della sosta hanno messo in seria difficoltà l’An Brescia (successo lombardo per 8-10). Ma la sconfitta sul campo del Posillipo (10-7) ha complicato e non poco la situazione di classifica dei biancazzurri. Rosa in ogni caso molto competitiva quella del Bogliasco. In porta c’è un estremo difensore di esperienza come Edoardo Prian, i vari Alessandro Di Somma (l’anno scorso autore di un’ottima stagione alla Pallanuoto Trieste), Gianmarco Guidaldi e Fabio Gambacorta garantiscono inventiva e talento, la bocca da fuoco principale è il temibilissimo Giacomo Lanzoni (37 gol in campionato, 4 meno di Ray Petronio), nella posizione di centroboa opererà il gigantesco Olexandr Sadovyy, atleta possente e davvero difficile da contenere ai due metri.
Sono già otto gli scontri diretti complessivi tra Pallanuoto Trieste e Bogliasco nelle ultime tre stagioni, tra A1 maschile e Coppa Italia, con 3 vittorie per i liguri, 2 pareggi e 2 successi alabardati. L’ultimo confronto è stato dello 9 dicembre scorso alla “Vassallo”, quando i padroni di casa si imposero con un netto 15-10.

OSPITI IN PISCINA Durante la presentazione pre-partita, i giocatori delle due squadre saranno accompagnati dagli atleti della Asd Calicanto Onlus. Sarà anche possibile acquistare - con offerta libera - il libro “Calicanto, il sogno fiorisce” scritto dalla professoresssa Elena Giannello.

GLI ARBITRI La sfida tra Pallanuoto Trieste e Bogliasco sarà diretta da Antonio Pascucci di Napoli e Fabio Ricciotti di Roma, delegato Dante Saeli.

COME SEGUIRE LA PARTITA Servirà tanto tifo alla squadra alabardata, quindi il modo migliore per seguire il match è senza dubbio affollare la tribuna della “Bruno Bianchi”. Per chi ci segue da lontano, la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà gli aggiornamenti live sulla gara tra alabardati e liguri.

LA GIORNATA Fari puntati sul match della piscina “Scandone” tra Posillipo e Torino 81, con i partenopei che potrebbero compiere un ulteriore balzo in avanti verso la salvezza diretta. Gara importante anche quella delle 16.30 tra Catania e Lazio, con diretta streaming su Waterpolo Channel (www.federnuoto.it/live): chi perde potrebbe ritrovarsi di nuovo invischiato nella zona play-out. Pochi spunti negli altri match: l’Ortigia attende i campioni d’Italia della Pro Recco, il Brescia ospita il Savona, lo Sport Management se la vedrà con la Canottieri Napoli. Infine impegno agevole per la Florentia con il fanalino di coda Acquachiara.

Potrebbe interessarti anche
Under 11: prime partite del campionato Triveneto, buoni riscontri per i piccoli della Pallanuoto Trieste
Ecco i gironi della serie A2 femminile, si parte il 13 gennaio. Ilaria Colautti: "Bologna e Como davanti, ma ci siamo anche noi"