A1 MASCHILE

Test importante per crescere ancora. Sabato 5 maggio (ore 16.00) la Pallanuoto Trieste affronterà in trasferta lo Sport Management terzo in classifica. Andrea Brazzatti: "Migliorare nella gestione dei possessi offensivi"

Alabardati in un buon momento di forma e in piena fase di preparazione in vista dei play-out. Ancora in dubbio Turkovic, tra i padroni di casa squalificato Figlioli.

Trasferta sul campo di una “big”. Nell’undicesima (e terzultima) giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile, sabato 5 maggio la Pallanuoto Trieste sarà impegnata a Busto Arsizio per affrontare lo Sport Management terzo in classifica. Si gioca alle ore 16.00 nella piscina di via Manara.

QUI PALLANUOTO TRIESTE L’obiettivo di questo ultimo scorcio di regular-season per la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping è definito: preparare al meglio le sfide dei play-out, quelle decisive per la salvezza. Il gruppo alabardato è in salute, nelle ultime tre uscite sono arrivate due rinfrancanti (e meritate) vittorie su Bogliasco e Torino 81, importantissime soprattutto per il morale di una squadra che necessitava di ritrovare fiducia nei propri mezzi. Obiettivo raggiunto, ma il tecnico (e direttore sportivo) Andrea Brazzatti guarda già all’immediato futuro. “Ci attendono due settimane di intenso lavoro fisico – spiega l’allenatore triestino – tanto nuoto e tanta palestra. Siamo entrati nella fase cruciale della stagione, sappiamo che dovremo arrivare al massimo della condizione a fine maggio, ci stiamo allenando proprio in quest’ottica. Il calendario in un certo senso ci aiuta, contro Sport Management prima e Pro Recco proveremo ad affinare gli schemi difensivi e le situazioni di uomo in più”. Per quanto riguarda la formazione da mandare in vasca contro la corazzata lombardo-veneta, Brazzatti ha ancora un dubbio, ovvero quello legato alle condizioni del difensore Amel Turkovic, che non ha del tutto recuperato dall’infortunio alla mano. In ogni caso, è pronto il 2002 Andrea Mladossich, autore di una prestazione positiva alla “Bianchi” contro il Torino 81. Brazzatti ha chiaro il piano partita da attuare: “Lo Sport Management è una squadra super, di enorme talento, allenata da un grande allenatore che ho avuto per tre anni a Cremona e conosco bene. Tatticamente dovremo essere bravi a gestire con attenzione i possessi offensivi, per evitare di incassare una goleada bisognerà contenere la loro velocità in transizione”.

QUI SPORT MANAGEMENT E’ una delle squadre più forti del panorama continentale e proverà a dare fastidio a Recco e Brescia nella final-six scudetto. La squadra guidata dall’espertissimo “Gu” Baldineti è un concentrato di talento e forza fisica davvero invidiabile. Anche se nelle ultime settimane i risultati non sono stati troppo favorevoli. Persa la finale di Euro Cup contro il Ferencvaros (dopo il +1 dell’andata, i magiari si sono imposti di 3 anche a Busto Arsizio), lo Sport Managament è incappato in due passi falsi consecutivi in campionato. Sorprendente quello casalingo con il Posillipo (12-12), pronosticabile invece quello dell’anticipo del 25 aprile in casa dell’An Brescia (8-6). Sconfitta che è costata allo Sport Management il secondo posto in classifica. L’elenco dei campioni a disposizione di Baldineti è davvero lungo: tra i pali si alternano il montenegrino Dejan Lazovic e l’emergente Gianmarco Nicosia, in marcatura andranno il nazionale italiano Andrea Fondelli, il giovane serbo Radomir Drasovic e l’affidabile Giuseppe Valentino. La batteria di tiratori è impressionante: Antonio Petkovic (44 gol in campionato), il mancino della nazionale Valentino Gallo, il sempre pericoloso Stefano Luongo, gli imprevedibili Edoardo Di Somma e Cristiano Mirarchi. La coppia di centroboa è composta da Fabio Baraldi e dal francese Romain Blary. Assente per squalifica Pietro Figlioli.
Sono sei i precedenti tra Sport Management e Pallanuoto Trieste tra serie A1 e Coppa Italia, con sei vittorie per i “mastini”. L’ultima in ordine di tempo è quella dello scorso 6 gennaio alla “Bruno Bianchi”, con successo ospite per 3-9.

GLI ARBITRI La sfida tra Sport Management e Pallanuoto Trieste sarà diretta da Antonio Guarracino e Marco Piano; delegato Valter Trovò.

COME SEGUIRE LA PARTITA Dalle ore 16.00 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà gli aggiornamenti live sulla gara di Busto Arsizio.

LA GIORNATA L’undicesimo turno di ritorno potrebbe risultare decisivo ai fini della definizione dei play-out, se a tre o quattro squadre. Molto dipenderà dall’esito della sfida tra Torino 81 e Bogliasco: in caso di vittoria esterna dei liguri, una tra Lazio e Posillipo (che si affronteranno al Foro Italico) potrebbe venir risucchiata verso il basso. Il big-match è quello delle 19.30 tra Pro Recco e An Brescia, altro capitolo della sfida infinita tra le due pretendenti allo scudetto. Interessante il derby siciliano tra un Catania quasi salvo e un’Ortigia lanciata verso la final-six, il Savona proverà a difendere la quarta piazza sul campo della tranquilla Florentia, la Canottieri Napoli se la vedrà con il fanalino di coda Acquachiara.

Potrebbe interessarti anche
Under 15: ad Albaro si gioca il girone di semifinale nazionale. Gli alabardati sfidano Quinto, Perugia e Roma Vis Nova
Under 15 femminile: Pallanuoto Trieste a Moie (Ancona) per il girone di semifinale nazionale