A2 Femminile

Terza vittoria di fila e primato in classifica. Alla "Bianchi" la Pallanuoto Triestre supera anche il Varese Olona (7-5)

Le orchette partono forte (4-1 alla fine del primo periodo), ma le lombarde restano sempre in scia. L'allenatrice Ilaria Colautti: "Successo importante, prestazione non troppo brillante"

Nella terza giornata del campionato di serie A2 femminile (girone Nord), alla “Bruno Bianchi” la Pallanuoto Trieste ha battuto per 7-5 il Varese Olona. Terza vittoria consecutiva per le orchette, che conquistano così il primato solitario in classifica con 9 punti. Ma l’organizzata squadra lombarda ha fatto soffrire il collettivo di Ilaria Colautti. “Successo importante - spiega a fine gara l’allenatrice della Pallanuoto Trieste - ma la prestazione non è stata brillante. Abbiamo sempre avuto un buon vantaggio, però gli errori e le disattenzioni sono state tante. Ci lavoreremo su in vista delle due prossime difficili partite”.
La Pallanuoto Trieste parte bene. Il Varese (che indossa una inusuale calottina rosa) difende con un pressing alto, le orchette trovano comunque con continuità la via del gol. Dopo 3’ di studio arriva il vantaggio casalingo grazie ad una rapida controfuga di Elisa Ingannamorte (1-0). Sonzini trova il pareggio con un tiro dalla distanza (1-1), poi una staffilata mancina di Guadagnin con l’uomo in più vale il 2-1. Rattelli da boa (servita da Russignan) mette in porta il 3-1, poi il capitano delle orchette corona una veloce ripartenza con la rete del 4-1 di fine primo periodo. Il Varese però si riorganizza e mette in difficoltà la squadra di casa. Proprio in apertura di seconda frazione arriva il 4-2 di Ielimi in superiorità, Klatowski risponde con un secco diagonale da posizione 1 per il 5-2 e Krasti difende il prezioso vantaggio con un paio di pregevoli parate. Trieste sul +3 al cambio di campo.
Botta e risposta anche nel terzo periodo. Tra i pali staffetta tra Krasti e Sara Ingannamorte, dopo 3’05’’ Jankovic ben assistita da Zadeu realizza il 6-2, Brusco da boa in rovesciata mantiene in scia il Varese (6-3), Gant mette il pallone nell’angolo lungo in superiorità per il 7-3, Catto in diagonale scrive 7-4. Nel quarto periodo Trieste cala il ritmo, a 6’02’’ dalla fine arriva anche il -2 del Varese siglato da Brusco in superiorità, ma negli ultimi minuti le orchette controllano senza rischi eccessivi il 7-5.
Sabato prossimo, il 2 febbraio, la capolista Pallanuoto Trieste proverà a difendere il primato sul difficile campo del Promogest di Quartu Sant’Elena (ore 19.30).

PALLANUOTO TRIESTE - VARESE OLONA 7-5 (4-1; 1-1; 2-2; 0-1)
PALLANUOTO TRIESTE:
S. Ingannamorte, Zadeu, Favero, Gant 1, Tommasi, L. Cergol, Klatowski 1, E. Ingannamorte 1, Guadagnin 1, Rattelli 2, Jankovic 1, Russignan, Krasti. All. I. Colautti
VARESE OLONA: Giannoni, Regè, B. Daverio, Raimondi, Ielmini 1, G. Daverio, Costa, Brusco 2, Guelfi, Ardovino, Marrone, Catto 1, Sonzini 1. All. Maggiora
Arbitro: Roberti Vittory
NOTE: nessuno uscito per limite di falli; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 2/10, Varese Olona 2/6; spettatori 100 circa

Potrebbe interessarti anche
Successo prezioso e meritato per la Pallanuoto Trieste, alla "Bruno Bianchi" gli alabardati si sono imposti sul Catania (8-4), L'allenatore Bettini: "Disputata un'ottima gara, oggi era fondamentale vincere"
La capolista impegnata a Mompiano. Domenica 17 febbraio (ore 15.30) la Pallanuoto Trieste se la vedrà con la neopromossa An Brescia