A2 Femminile

Stop casalingo per le orchette. Alla "Bruno Bianchi" il Locatelli impone il pari (7-7) ad una distratta Pallanuoto Trieste

Le liguri vanno sotto anche di due gol ma nel quarto periodo completano la rimonta. L'allenatrice Ilaria Colautti: "Prestazione davvero brutta. Non siamo mai entrate in partita"

Passo falso casalingo per le orchette. Nella terza giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile (girone Nord), alla “Bruno Bianchi” la Pallanuoto Trieste è stata bloccata sul pareggio (7-7) da un grintoso Locatelli. La squadra alabardata è incappata in una giornata storta sotto il piano del gioco e le liguri, invischiate nella lotta per la salvezza, ne hanno approfittato per strappare un punto prezioso. “Brutta prestazione – commenta senza mezzi termini a fine match l’allenatrice Ilaria Colautti – abbiamo buttato via un’occasione per portarci ancora più in alto in classifica. Non siamo praticamente mai entrate in partita, è mancata la giusta determinazione. In settimana ne riparleremo”.
Le orchette faticano fin dalle prime battute di gioco, dopo 4’ Ilaria Colautti chiama time-out per scuotere la squadra, ma il Locatelli si porta avanti con Mori (0-1). Klatowski trova il pareggio in superiorità numerica, poi Jankovic insacca il pallone che vale il 2-1. A 56’’ dalla fine del tempo arriva il 2-2, firmato dalla scatenata Mori in superiorità numerica. Il Locatelli appare più tonico e dopo 20’’ dall’inizio della seconda frazione Tedesco da boa firma il 2-3. Trieste sbaglia tantissimo in attacco, non si segna per 5’ lunghissimi minuti, fino alla staffilata di capitan Rattelli che in superiorità insacca il 3-3 di metà partita.
Nel terzo periodo le orchette sembrano finalmente in grado di cambiare ritmo. Guadagnin chiude una rapida controfuga con il gol del 4-3, 50’’ dopo Rattelli (in superiorità) realizza il 5-3. Il prezioso +2 regge il tempo di un’azione: Figari finalizza una bella manovra in zona e batte Krasti per il 5-4. Beatrice Cergol mette la firma sul nuovo +2 (6-4), poi a 47’’ dalla fine del tempo Nucifora (sempre in superiorità) riporta il Locatelli in scia (6-5).
Alla metà esatta del quarto periodo le liguri completano la rimonta con Mori (6-6). Trieste ha la forza di rimettere la testa avanti con Beatrice Cergol (7-6 in controfuga), ma di nuovo Mori castiga le ragazze alabardate: 7-7 a 2’33’’ dalla fine. A 20’’ dalla fine le orchette guadagnano un’altra superiorità numerica, ma il portiere Benvenuto si salva con l’aiuto della traversa. Per la Pallanuoto Trieste è il primo pareggio stagionale.

PALLANUOTO TRIESTE -  LOCATELLI 7-7 (2-2; 1-1; 3-2; 1-2)
PALLANUOTO TRIESTE:
S. Ingannamorte, Zadeu, Favero, Gant, Klatowski 1, L. Cergol, B. Cergol 2, E. Ingannamorte, Guadagnin 1, Rattelli 2, Jankovic 1, Russignan, Krasti. All. I. Colautti
LOCATELLI: Benvenuto, Figari 1, Donato, Tedesco 1, Gamberini, Adamo, Nucifora 1, Mori 4, Valsecchi, Ciccione, Isetta, De Laurentiis. All. Carbone
Arbitro: Alessandroni
NOTE: uscite per limite di falli Rattelli (T) e Mori (L) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 4/14, Locatelli 4/7; spettatori 100 circa

Potrebbe interessarti anche
Pronto riscatto alabardato in Coppa Italia, la Pallanuoto Trieste ha superato il Savona (4-10). Daniele Bettini: "Contento per la vittoria, disputato una gara buona. Adesso pensiamo all'ultimo match"
Prima gara del girone di Coppa Italia, alla "Vassallo" la Pallanuoto Trieste si arrende alla Canottieri Napoli (4-8). L'allenatore Daniele Bettini: "Comunque una buona prova, peccato per il risultato"