A1 MASCHILE

Si riparte dopo la sosta, Trieste in trasferta sfida l'Anzio Waterpolis

Inizio ore 16.30, diretta streaming su Facebook. Bettini: "Gara con tante incognite, ma vogliamo il bottino pieno"

Il 2022 inizia con una trasferta inedita. Sabato 8 gennaio, nella tredicesima (e ultima) giornata di andata della serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste renderà visita all’Anzio Waterpolis. Si gioca nello Stadio del Nuoto con inizio fissato alle ore 16.30, diretta streaming sulla pagina Facebook Young Tv Lazio.

Qui Pallanuoto Trieste
Dopo tre settimane di pausa, la squadra dello sponsor Samer & Co. Shipping è pronta per riaccendere i motori. Il confronto con i laziali si preannuncia complicato, in ogni caso gli alabardati hanno l’intenzione di conquistare il bottino pieno per continuare la loro corsa nei piani alti della classifica. “Ci attende una gara delicata - spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Daniele Bettini - l’Anzio è una compagine completa, con diversi elementi di esperienza. Ci troveremo davanti a tante incognite, il campo che non conosciamo, la lunga inattività, il ritmo-partita da ritrovare. Noi comunque stiamo bene dal punto di vista fisico, la sosta ci ha permesso di recuperare le energie e smaltire alcuni piccoli infortuni. Non ci nascondiamo, andiamo lì per prenderci i tre punti”. Lo staff tecnico ha preferito non organizzare incontri amichevoli in questo periodo così particolare, capitan Ray Petronio e compagni hanno quindi lavorato per limare quei meccanismi di gioco che non avevano funzionato lo scorso 18 dicembre nella sfida con il Savona. “Ci siamo focalizzati su noi stessi - continua Bettini - sull’aggressività, sul cinismo e sulla cattiveria al tiro. Per quanto riguarda l’Anzio, attenzione soprattutto alla loro zona e alle qualità offensive. Sappiamo però che dipende tutto da noi”. Per quanto riguarda la formazione, al netto di sorprese dell’ultima ora, Bettini potrà contare di nuovo sull’apporto dell’attaccante mancino Giacomo Bini, che ha superato l’infortunio patito un mese fa con il Catania, mentre con la calottina numero 13 ci sarà il 2006 Costantino Cattarini. Partenza per Roma prevista nel primo pomeriggio di venerdì, in serata allenamento di rifinitura nello Stadio del Nuoto.

L’avversario: Anzio Waterpolis
La neopromossa compagine laziale ha disputato una incoraggiante prima parte di campionato. Con 11 punti i ragazzi allenati dall’ex Florentia Roberto Tofani tengono a distanza di sicurezza la zona salvezza e si sono resi protagonisti di diverse prestazioni di livello. In casa hanno messo sotto il Quinto Genova (10-9) e tenuto testa al Telimar Palermo (10-12 per i siciliani), ma paradossalmente l’Anzio ha raccolto risultati migliori in trasferta, battendo ad esempio Catania e Posillipo. Il giocatore più rappresentativo dei biancazzurri è certamente il veterano Alex Giorgetti, uno che ha vinto tutto con la Pro Recco e il Settebello, tiratore implacabile e con 22 reti miglior realizzatore in A1 dei suoi. Temibile la ben assortita coppia di centroboa composta da Giacomo Casasola e Federico Lapenna, la difesa è imperniata sull’affidabile portiere Gabriele Vassallo (ex Canottieri Napoli) e sui difensori Alexander Mironov (russo classe 1988 prelevato in estate dal Peristeri) e il terzo dei fratelli Presciutti, Daniel. In cabina di regia c’è il talentuoso Cristian Gandini. Non ci sono precedenti tra le due squadre, che sabato si affronteranno per la prima volta.

Potrebbe interessarti anche
Camp studio e sport a Penn State: 17 atleti per una settimana negli Usa
Arrivano due giovani promesse: Trieste prende Emma De March e Guya Zizza