A1 MASCHILE

Sfida durissima alla "Scandone". Sabato 10 marzo (ore 14.30) la Pallanuoto Trieste affronterà la Canottieri Napoli sesta in classifica. Miroslav Krstovic: "La chiave di questa partita sarà la difesa"

Rientra Blazevic dopo il turno di squalifica. I partenopei hanno classe e grandi qualità individuali. L'allenatore alabardato: "Abbiamo l'obbligo di provarci. Faremo qualcosa di diverso nelle situazione di superiorità numerica"

Nemmeno il tempo di rifiatare e la Pallanuoto Trieste si rimette di nuovo in viaggio. Sabato 10 marzo – nella quarta giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile – la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping sarà di scena alla piscina “Scandone” per affrontare la Canottieri Napoli. Inizio fissato alle ore 14.30.

QUI PALLANUOTO TRIESTE La sconfitta casalinga con l’Ortigia Siracusa è già dimenticata. All’orizzonte del gruppo di Miroslav Krstovic infatti c’è un altro match molto insidioso, ovvero la sfida esterna con la Canottieri Napoli sesta in classifica. Gli alabardati hanno il compito di recuperare in fretta le energie e ritrovare concentrazione in vista di un’altra battaglia. “Non è facile preparare una trasferta così impegnativa dopo una sconfitta – spiega il tecnico belgradese – ma dobbiamo restare compatti, uniti e determinati. Lo ripeto spesso, conquistare la salvezza è come vincere uno scudetto. La Canottieri è forte e in casa raramente sbaglia le partite. Ma noi, come contro Siracusa, non abbiamo grandi alternative. Andiamo a Napoli per provare a fare risultato”. Rispetto allo stop casalingo con i siciliani, Krstovic recupera il difensore Nino Blazevic, che ha scontato il turno di squalifica. Ancora l’allenatore della Pallanuoto Trieste: “Loro hanno diversi giocatori di grande qualità. La chiave di questa partita sarà la difesa. Dobbiamo controllare il loro talento e restare sempre concentrati. Se giochiamo bene dietro, tutto diventa più facile, anche in attacco. Bisognerà migliorare la superiorità numerica, a Napoli proveremo a fare qualcosa di diverso. E poi voglio vedere più passaggi verso il nostro centroboa”. Per quanto riguarda la formazione da mandare in vasca alla “Scandone”, detto del rientro di Blazevic, dovrebbe trovare posto nei tredici anche il giovanissimo Andrea Mladossich.

QUI CANOTTIERI NAPOLI La blasonata società napoletana continua con regolarità a conquistare risultati di assoluto prestigio. La compagine allenata da Paolo Zizza quest’anno ha giocato la Champions League, dopo il terzo posto strappato allo Sport Management al termine della scorsa stagione. La Canottieri comunque è reduce da un periodo piuttosto difficile, coinciso con la final-four di Coppa Italia disputata a Bari lo scorso week-end. I partenopei infatti hanno incassato tre sonore sconfitte in fila, da avversari però di caratura superiore come Pro Recco, Sport Management e proprio mercoledì alla ripresa della serie A1 con l’An Brescia (12-4 per i lombardi). A Mompiano Zizza ha dovuto rinunciare a tre elementi fondamentali come Alex Giorgetti, Alessandro Velotto e Federico Lapenna. Che, con buone probabilità, saranno in vasca sabato contro la Pallanuoto Trieste. La Canottieri, saldamente ancorata al sesto posto in classifica, può contare su una rosa zeppa di giovani talenti e elementi di notevole esperienza. I veterani sono Fabrizio Buonocore e Alex Giorgetti (campione del mondo nel 2011 e argento olimpico nel 2012 con l’Italia), mentre il fiore all’occhiello della ricchissima linea verde è senza dubbio il forte mancino Eduardo Campopiano, autore di 30 gol in campionato. In porta c’è un estremo difensore di grande affidabilità come Gabriele Vassallo, mentre Umberto Esposito e soprattutto Alessandro Velotto (bronzo olimpico a Rio 2016) sono ormai due campioni affermati.
Sono sei i precedenti tra Canottieri Napoli e Pallanuoto Trieste tra A1 maschile e Coppa Italia, con 6 vittorie dei giallorossi. L’ultima in ordine di tempo è quella datata 11 novembre 2017 quando la Canottieri espugnò la “Bruno Bianchi” per 10-14.

GLI ARBITRI La sfida tra Canottieri Napoli e Pallanuoto Trieste sarà diretta da Fabio Brasiliano e Luca Castagnola.

COME SEGUIRE LA PARTITA Dalle ore 14.30 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà gli aggiornamenti live sulla gara della piscina “Scandone”.

LA GIORNATA Il quarto turno del girone di ritorno potrebbe ulteriormente cambiare le carte in zona salvezza. Sfida praticamente impossibile per il Posillipo opposto all’An Brescia, trasferta molto insidiosa per il Bogliasco sul campo dell’Ortigia, mentre il Catania attende un Savona lanciato al quarto posto. L’Acquachiara si gioca le ultime possibilità di evitare la retrocessione diretta ospitando il Torino 81, infine le ormai tranquille Lazio e Florentia possono affrontare senza assilli le corazzate Sport Management e Pro Recco.

Potrebbe interessarti anche
Under 17 femminile: girone di semifinale nazionale della "Bianchi", le orchette volano alle finali scudetto a punteggio pieno
Under 17 femminile: girone di semifinale nazionale della "Bianchi", la Pallanuoto Trieste vince ancora e vola alle finali scudetto