A1 MASCHILE

Sfida ai campioni d'Italia in carica. Nell'anticipo di mercoledì 10 gennaio (ore 16.00) a Sori la Pallanuoto Trieste se la vedrà con la Pro Recco, capolista a punteggio pieno. Krstovic: "L'importante sarà tenere duro in difesa"

Impegno praticamente impossibile contro i fuoriclasse Tempesti, Di Fulvio, Gitto, Aicardi, Bodegas, Mandic, Filipovic, Echenique, Molina. L'allenatore belgradese: "Partite come queste ci servono per migliorare"

Contro i più forti di tutti. Mercoledì 10 gennaio, nell’anticipo della dodicesima giornata (penultima del girone di andata) del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste sarà impegnata nella piscina di Sori per affrontare la Pro Recco campione d’Italia in carica. Si gioca alle ore 16.00.

QUI PALLANUOTO TRIESTE Non c’è stato nemmeno il tempo di smaltire le fatiche dopo il duro impegno casalingo con lo Sport Management. Il gruppo sponsorizzato Samer & Co. Shipping si è subito rimesso al lavoro per preparare al meglio la sfida (impossibile) alla capolista. Lunedì gli alabardati si sono allenati con il Primorje Rijeka e Miroslav Krstovic ha colto l’occasione per affinare i movimenti tattici nelle situazioni di uomo in più e uomo in meno. Martedì doppio allenamento e mercoledì mattina partenza in vista della Liguria. “Affrontiamo questa partita con lo stesso spirito di quella con lo Sport Management – spiega il tecnico della Pallanuoto Trieste – confrontarci con squadre così forti aiuta a migliorare. Il Recco non ha bisogno di presentazioni, vince tutto praticamente da 15 anni, hanno una qualità infinita in rosa, giocatori intercambiali in tutti i ruoli, se riposa un campione al suo posto entra un altro campione”. Per quanto riguarda la formazione da schierare a Sori, Krstovic ha un solo dubbio, ovvero quello legato alle condizioni di Jacopo Giacomini, assente sabato per una fastidiosa contrattura e in fase di recupero grazie ai fisioterapisti di Fisiosan. L’allenatore belgradese non ha dubbi invece sul tipo di partita che dovrà giocare la sua squadra: “L’importante sarà tenere duro in difesa, un po’ come abbiamo fatto con lo Sport Management. In attacco invece dovremo controllare il pallone con attenzione e provare a sfruttare le occasioni che ci capiteranno. Dobbiamo crescere ancora tanto, impegni come questi ci fanno bene per migliorare”.

QUI PRO RECCO I campioni d’Italia in carica sono reduci dalla vittoriosa trasferta in casa dell’An Brescia (3-7) e già concentrati sull’impegno di Champions League di sabato 13 gennaio con gli spagnoli del Sabadell. La stagione del Recco, qualora ci fossero dubbi, è stata fino a qui praticamente perfetta. In campionato 11 vittorie su 11 partite disputate, con 150 reti segnate e 44 subite, miglior attacco e miglior difesa della A1 maschile. In Champions League cammino immacolato fino a match con gli ungheresi dello Szolnok, capaci di battere la corazzata di Vlado Vujasinovic per 10-9.
I campioni d’Italia possono contare su una rosa lunghissima, in grado di assorbire senza particolari scossoni l’assenza a tempo indefinito di Sandro Sukno (probabilmente il giocatore più forte del mondo) mentre Aleksandar Ivovic quest’anno è lo straniero di coppa. La lista dei fuoriclasse recchelini inizia dal portiere Stefano Tempesti, decisivo nel big-match di Brescia, ma spesso sostituito con profitto da Goran Volarevic. Per passare ai nazionali Niccolò Gitto, Francesco Di Fulvio, Niccolò Figari, i due centroboa Michael Bodegas e Matteo Aicardi. La batteria di tiratori è impressionante: tre mancini, i serbi campioni olimpici in carica Filip Filipovic e Dusan Mandic, e l’argentino di passaporto italiano Gonzalo Echenique, affiancati dal fuoriclasse spagnolo Guillermo Molina.
Nei cinque precedenti tra Pro Recco e Pallanuoto Trieste, tra campionato e Coppa Italia, si registrano cinque vittorie per la compagine ligure.

COME SEGUIRE LA PARTITA Dalle ore 16.00 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà gli aggiornamenti live sulla gara tra i campioni d’Italia e gli alabardati.

LA GIORNATA Oltre all’anticipo di Sori, mercoledì 10 gennaio si giocherà anche il match del Foro Italico tra Lazio (prossimo avversario della Pallanuoto Trieste) e An Brescia. Sabato 13 gennaio poi tutte le altre partite. Per quanto riguarda la zona calda della classifica, sfida durissima per il Bogliasco con lo Sport Management, il Torino 81 ospiterà il Savona quarta forza del campionato, il Posillipo invece se la vedrà con l’Acquachiara fanalino di coda e il Catania ospita la Canottieri Napoli. Mentre l’Ortigia Siracusa proverà a consolidare il sesto posto nel match casalingo con la Florentia.

Potrebbe interessarti anche
Under 17 femminile: girone di semifinale nazionale della "Bianchi", le orchette volano alle finali scudetto a punteggio pieno
Under 17 femminile: girone di semifinale nazionale della "Bianchi", la Pallanuoto Trieste vince ancora e vola alle finali scudetto