Nuoto Assoluti

Pallanuoto Trieste scatenata! Vittoria nella Coppa Brema femminile, terzo posto nella classifica maschile

Ottimi risultati complessivi per gli atleti guidati da Frida Cottic. Le ragazze concedono il bis dopo il successo del 2017, in grande miglioramento i ragazzi. Tutti i risultati e le classifiche finali

  • Pallanuoto Trieste scatenata! Vittoria nella Coppa Brema femminile, terzo posto nella classifica maschile
  • Pallanuoto Trieste scatenata! Vittoria nella Coppa Brema femminile, terzo posto nella classifica maschile
  • Pallanuoto Trieste scatenata! Vittoria nella Coppa Brema femminile, terzo posto nella classifica maschile
  • Pallanuoto Trieste scatenata! Vittoria nella Coppa Brema femminile, terzo posto nella classifica maschile
  • Pallanuoto Trieste scatenata! Vittoria nella Coppa Brema femminile, terzo posto nella classifica maschile

La squadra nuoto Assoluti della Pallanuoto Trieste strappa applausi. Gli atleti guidati da Frida Cottic hanno vinto la Coppa Brema femminile (per il secondo anno consecutivo) e hanno conquistato un ottimo terzo posto nella classifica maschile. A conferma dei costanti miglioramenti di tutto il gruppo alabardato. Analizziamo nel dettagli i risultati delle gare disputate alla “Bruno Bianchi”.
Nei 400 misti primo posto per Alessia Capitanio in 4’45’’12 e secondo posto per Davide Galimberti in 4’23’’83. Gaia Capitanio vince gli 800 stile in 8’52’’26, Davide Galimberti si impone nei 1500 stile col tempo di 15’30’’45. Nei 50 stile quinto Marco Muro (23’’78) e quarta Roberta Antonione (27’’17), nei 100 stile secondo posto per Roberta Antonione (57’’93) e Marco Muro (51’’23), nei 200 stile seconda Gaia Capitanio (2’03’’71) e terzo Marco Muro (1’52’’79). Doppietta nei 400 stile: primo posto per Gaia Capitanio con 4’16’’09 e primo posto anche per Davide Galimberti con 3’55’’00. Nei 200 misti sesto Matteo Marcat (2’11’’55), prima Alessia Capitanio con 2’18’’21, nei 100 farfalla secondo posto per Stefania Gallone in 1’04’’72 e settima posizione per Giovanni Coan con 57’’23. Nei 200 farfalla ancora sugli scudi Alessia Capitanio e Davide Galimberti, entrambi primi in 2’15’’43 e 2’01’’66. Nei 100 dorso secondo posto per Roberta Antonione (1’03’’78) e ottavo per Ismaele Bonelli (1’01’’83), nei 200 dorso sesto Matteo Marcat (2’09’’69) e quarta Roberta Antonione (2’20’’61). Nei 100 rana terzo Pietro Cirillo (1’06’’05) e seconda Gaia Capitanio (1’15’’71), nei 200 rana prima Alessia Capitanio (2’32’’08) e secondo Pietro Cirillo (2’22’’69). Infine, le staffette. Pallanuoto Trieste seconda nella 4x100 stile maschile (Muro, Cirillo, Coan e Galimberti), seconda anche nella 4x100 misti femminile (Antonione, le due Capitanio e Stefania Gallone), terza nella 4x100 misti maschile (Galimberti, Cirillo, Coan e Muro) e seconda nella 4x100 stile femminile (Antonione, le due Capitanio e Stefania Gallone). Per quanto riguarda le prestazioni individuali, con il 57’’17’’ nei 100 stile nuotato in staffetta Roberta Antonione ha stabilito il proprio “personal best” sulla distanza, tempo che le è valso anche la qualificazione ai Nazionali di Categoria. Bene anche Muro, che ha fatto stabilire diversi “personal best”.
Nella classifica per società femminile quindi la Pallanuoto Trieste ha battuto tutti con 10.781 punti totali, precedendo Tergeste (10.558) e Adria Monfalcone (9.052). Nella classifica per società maschile prima Gorizia Nuoto (10.645), secondo Gymnasium Pordenone (10.200) e terza la Pallanuoto Trieste (10.194).

Potrebbe interessarti anche
Under 11: HabaWaba Festival con due squadre della Pallanuoto Trieste. Top Players tra le prime 32 del torneo
La serie si sposta a Napoli. Giovedì 27 giugno (ore 15.00) gara-2 di finale play-off tra Acquachiara e Pallanuoto Trieste