A1 MASCHILE

A Mompiano vincono i vice-campioni d'Italia, l'An Brescia si impone sulla Pallanuoto Trieste (16-10) secondo pronostico. L'allenatore Bettini: "Prestazione nel complesso positiva. Ora pensiamo alle prossime gare"

Padroni di casa sempre avanti nel punteggio, gli alabardati comunque reggono il confronto. Poker per Drasko Gogov. Il d.s. Brazzatti: "Visto buone cose, non abbiamo sfigurato"

Pronostico rispettato a Mompiano. Nella dodicesima (penultima) giornata di andata del campionato di serie A1 maschile, l’An Brescia ha battuto la Pallanuoto Trieste per 16-10. Risultato già messo in preventivo, la squadra di Daniele Bettini ha disputato un buon match sul campo dei vice-campioni d’Italia. “Prestazione nel complesso positiva – spiega l’allenatore alabardato – a parte qualche evidente calo di concentrazione, però abbiamo fatto bene in superiorità. E ora iniziamo a pensare ai prossimi delicati impegni”.
Bovo rinuncia a Christian Presciutti e al nazionale Gallo, ma il Brescia ha comunque abbondanza di soluzioni. Muslim sbocca la situazione in superiorità (1-0 dopo 1’20’’ di gioco), Gogov batte Del Lungo dalla distanza (1-1), poi grazie alle reti di Muslim, Figlioli (uomo in più) e Bertoli (controfuga) i vice-campioni d’Italia scappano sul 4-1 di fine primo periodo. Gli alabardati sono in partita. Nel giro di 90’’ in apertura di secondo periodo Gogov e Vico riportano gli ospiti sul -1 (4-3), Figlioli risponde dalla distanza (5-3), di nuovo Gogov accorcia sul 5-4. Il solito Figlioli realizza il rigore del 6-4, con conseguente definitiva per Rocchi. Podgornik tiene in scia Trieste con una bella conclusione dalla distanza (6-5), ma prima del cambio di campo arriva il nuovo allungo dei lombardi con Rizzo, Nicholas Presciutti e Bertoli: 9-5 a metà gara.
Il terzo periodo inizia con la doppietta di Panerai, il Brescia risponde con Guerrato, Janovic e Figlioli (12-7). Si entra negli ultimi 8’ di gioco con i padroni di casa sul +5 e gara virtualmente in ghiaccio. Nel quarto periodo le squadre continuano a produrre tante iniziative. Tre gol a stretto giro di Muslim e Nicholas Presciutti valgono il +8 lombardo (15-7). La Pallanuoto Trieste rialza la testa: Gogov, Mezzarobba e Ferreccio (inframezzati da Muslim) riducono il passivo sul definitivo 16-10. “A sprazzi ho visto cose interessanti soprattutto dal punto di vista difensivo – conclude il d.s. Andrea Brazzatti – non abbiamo sfigurato al cospetto di una squadra fortissima come il Brescia”. Sabato 12 gennaio primo impegno casalingo del 2019, alla “Bianchi” arriva l’Ortigia Siracusa (ore 18.00).

AN BRESCIA - PALLANUOTO TRIESTE 16-10 (4-1; 5-4; 3-2; 4-3)
AN BRESCIA:
Del Lungo, Guerrato 1, Figlioli 4, Garozzo, Rizzo 1, Muslim 5, Nora, N. Presciutti 2, Bertoli 2, Janovic 1, Vukcevic, Morretti. All. Bovo
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik 1, Petronio, Ferreccio 1, Giorgi, Panerai 2, Gogov 4, Turkovic, Vico 1, Mezzarobba 1, Spadoni, Rocchi, Persegatti. All. Bettini
Arbitri: Navarra e Zedda
NOTE: uscito per falli Rocchi (T) nel secondo periodo; superiorità numeriche An Brescia 7/11 + 1 rigore, Pallanuoto Trieste 4/5

Potrebbe interessarti anche
Under 11: HabaWaba Festival con due squadre della Pallanuoto Trieste. Top Players tra le prime 32 del torneo
La serie si sposta a Napoli. Giovedì 27 giugno (ore 15.00) gara-2 di finale play-off tra Acquachiara e Pallanuoto Trieste