FINALI SCUDETTO U17 FEMMINILE

La Pallanuoto Trieste si arrende di misura al Bogliasco (7-8). Le liguri conquistano lo scudetto di categoria

Medaglia d'argento comunque importantissima, la società alabardata si conferma ai vertici della waterpolo nazionale. Organizzazione perfetta e tanto pubblico alla "Bianchi"

  • La Pallanuoto Trieste si arrende di misura al Bogliasco (7-8). Le liguri conquistano lo scudetto di categoria
  • La Pallanuoto Trieste si arrende di misura al Bogliasco (7-8). Le liguri conquistano lo scudetto di categoria
  • La Pallanuoto Trieste si arrende di misura al Bogliasco (7-8). Le liguri conquistano lo scudetto di categoria
  • La Pallanuoto Trieste si arrende di misura al Bogliasco (7-8). Le liguri conquistano lo scudetto di categoria
  • La Pallanuoto Trieste si arrende di misura al Bogliasco (7-8). Le liguri conquistano lo scudetto di categoria
  • La Pallanuoto Trieste si arrende di misura al Bogliasco (7-8). Le liguri conquistano lo scudetto di categoria
  • La Pallanuoto Trieste si arrende di misura al Bogliasco (7-8). Le liguri conquistano lo scudetto di categoria
  • La Pallanuoto Trieste si arrende di misura al Bogliasco (7-8). Le liguri conquistano lo scudetto di categoria
  • La Pallanuoto Trieste si arrende di misura al Bogliasco (7-8). Le liguri conquistano lo scudetto di categoria
  • La Pallanuoto Trieste si arrende di misura al Bogliasco (7-8). Le liguri conquistano lo scudetto di categoria

Questa volta la rimonta non è riuscita. La Pallanuoto Trieste si arrende al Bogliasco nella finale scudetto Under 17 femminile della “Bruno Bianchi”. Le liguri si sono imposte per 7-8, conquistando così il titolo tricolore della categoria. Tanto rammarico per le orchette, che sotto di 4 gol ad inizio quarto periodo si sono riportate fino al -1. Ma l’aggancio è sfumato proprio negli ultimi secondi di gioco. Resta comunque la soddisfazione di una importantissima medaglia d’argento, che conferma come la società del presidente Enrico Samer sia costantemente ai vertici della waterpolo nazionale. La soddisfazione è tripla: l’organizzazione delle finali è stata impeccabile e per l’ultima partita la tribuna della “Bianchi” si è riempita di oltre 600 spettatori. Dato non certo comune per un torneo giovanile.
La cronaca. Il Bogliasco passa dopo 21’’ di gioco con un gol di Cocchiere, ma le orchette appaiano più brillanti e ribaltano la situazione con Lucrezia Cergol e Gant: 2-1 per le ragazze in calottina bianca. Le orchette costruiscono tanto in fase offensiva ma concretizzano poco. E nel secondo periodo il Bogliasco scappa con una doppietta di Bettini e rete di Cocchiere, che spingono le liguri sul 2-4 di metà gara. Copione immutato anche nel terzo periodo. Il Bogliasco è più cinico in fase offensiva e vola sul +3 (3-6). Poi a 5’ dalla fine Bettini mette in porta il +4 (4-8). Le orchette con orgoglio cercano la disperata rimonta. Lucrezia Cergol segna due gol in 45’’ per il 6-8, Klatowski riaccende le speranze con la rete del 7-8 a 38’’ dalla fine. Il pareggio non arriva e il Bogliasco può così esultare per la conquista dello scudetto. Medaglia di bronzo al Rapallo, che nella finale per il terzo posto ha regolato la Rn Florentia per 14-3.

PALLANUOTO TRIESTE – BOGLIASCO 7-8 (2-1; 0-3; 1-2; 4-2)
PALLANUOTO TRIESTE:
Gregorutti, F. Lonza, Mancini, Gant 1, Tommasi 1, L. Cergol 3, Klatowski 1, Marussi 1, Stojanovic, E. Lonza, Jankovic, Russignan, Pasquon. All. I. Colautti e Piccoli
BOGLIASCO: Falconi, Cocchiere 2, Mannai, Carpaneto, Marini, Santinelli 2, Bottiglieri 1, Cogozzo, Bettini 3, Rayner, Ravina, Carpaneto, Albasini. All. Sinatra

La classifica finale: 1. Bogliasco, 2. Pallanuoto Trieste, 3. Rapallo, 4. Rn Florentia, 5. Orizzonte Catania, 6. Varese Olona, 7. Roma Vis Nova, 8. Volturno

Potrebbe interessarti anche
Prima gara stagionale a Kranj. Buoni risultati per gli atleti della Pallanuoto Trieste impegnati in Slovenia
La fortissima Pro Recco di Ratko Rudic supera alla "Bruno Bianchi" (2-15) una coraggiosa Pallanuoto Trieste. Daniele Bettini: "Abbiamo giocato con l'atteggiamento giusto"