A1 MASCHILE

La Pallanuoto Trieste cade alla "Nannini". La Florentia supera gli alabardati (13-6), passivo troppo pesante per gli ospiti. Krstovic: "Approccio sbagliato. Sconfitta che fa male ma guardiamo avanti"

Brutto avvio (5-1 per i toscani), poi la squadra in calottina blu rientra sull'8-6 e fallisce l'occasione per il -1. Negli ultimi 5' i padroni di casa dilagano.

Sconfitta esterna per la Pallanuoto Trieste nella settima giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile. Alla “Nannini” la Rn Florentia si è imposta sugli alabardati per 13-6, risultato che rispecchia solo in parte l’andamento del match. “Purtroppo abbiamo iniziato male – spiega a fine gara l’allenatore Miroslav Krstovic – sbagliando completamente l’approccio al match. Poi però siamo risaliti, facendo un buon pressing. E all’inizio del quarto periodo abbiamo anche avuto l’occasione per andare sul -1. Chissà cosa sarebbe successo… Loro comunque sono più forti e completi di noi. Sconfitta che fa male, ma non ci resta che guardare avanti e lavorare per i play-out”.
La cronaca. L’equilibrio regge poco più di 3’. Coppoli colpisce dalla distanza (1-0), Razzi raddoppia in superiorità numerica (2-0), Coppoli sfugge in transizione e firma il 3-0. Trieste fatica in attacco ma resta a galla grazie ad un gol di Petronio con l’uomo in più (3-1 a 1’29’’ dalla fine del tempo). Poi ci si mette anche la sfortuna, sotto forma di involontaria deviazione di Vico alle spalle di Oliva (4-1). Passano 30’’ e la controfuga di Astarita chiude un primo periodo difficilissimo per la Pallanuoto Trieste, sotto per 5-1.
Nella seconda frazione i ritmi un po’ calano e la Florentia specula sul largo vantaggio accumulato. Di Fulvio trova il gol del 6-1, Vico risponde dalla posizione di centroboa (6-2), gli alabardati concedono un’altra controfuga e Di Fulvio realizza facilmente il 7-2. Gli ospiti ci credono e proprio a 1’’ dalla fine del tempo Gogov con l’uomo in più trova l’angolo giusto: 7-3 per i toscani al cambio di campo.
Nel terzo periodo la squadra di Krstovic prova in tutti i modi a tornare in partita, ma spreca un paio di clamorose occasioni a due passi da Cicali. Non sbaglia invece il solito Coppoli, che mette alle spalle di Oliva il gol dell’8-3 a 4’51’’ dalla fine del tempo. Trieste non si abbatte. Gogov sforna un preciso assist per Petronio (8-4), poi a stretto giro Vico confeziona l’8-5 con un gran bel movimento dalla posizione di centroboa. L’inerzia del match sembra passata nelle mani degli ospiti. Razzi fallisce un rito di rigore (battuta irregolare), ma Trieste non capitalizza. La sfortuna ci mette di nuovo lo zampino quando un gol di Vico diventa fallo grave, con il fischio degli arbitri arrivato proprio nell’istante del tiro a rete del centroboa serbo. Niente -2, ma alabardati comunque in scia dei toscani sull’8-5 di fine terzo periodo.
In apertura di quarto periodo la svolta del match. Passano 17’’ dallo sprint e Vico insacca l’8-6 su assist di Petronio. Nell’azione successiva Gogov si ritrova da solo davanti a Cicali, che ipnotizza il numero 7 in calottina blu. Fallita la clamorosa occasione di riportarsi sul -1, Trieste comprensibilmente accusa il colpo. Gli ultimi 5’ sotto tutti di marca gigliata. Eskert, Coppoli, Bini, Astarita (su rigore) e Razzi firmano un parziale di 5-0 che vale il definitivo 13-6. Un passivo fin troppo pesante per la Pallanuoto Trieste.

RN FLORENTIA – PALLANUOTO TRIESTE 13-6 (5-1; 2-2; 1-2; 5-1)
RN FLORENTIA:
Cicali, Generini, Eskert 1, Coppoli 4, F. Turchini, Bini 1, T. Turchini, Dani 1, Razzi 2, Tomasic, Astarita 2, Di Fulvio 2, Maurizi. All. Tofani
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 2, Ferreccio, Giorgi, Giacomini, Gogov 1, Turkovic, Vico 3, Spadoni, Mladossich, Mezzarobba, Persegatti. All. Krstovic
Arbitri: Fraunefelder e Gomez
NOTE: usciti per limite di falli Mezzarobba (T) nel quarto periodo; nel terzo periodo Razzi (F) ha sbagliato un rigore; superiorità numeriche Rn Florentia 2/4 + 2 rigori, Pallanuoto Trieste 2/5

Potrebbe interessarti anche
Settore giovanile: U17 battuta dall'Ancona, largo successo casalingo per gli U13. Quarto posto per gli U11 nel torneo "Amici di Tuscia"
Si gioca il derby del Triveneto. Mercoledì 25 aprile (ore 13.30) la Pallanuoto Trieste sfida in trasferta il Padova 2001