Il Bogliasco passa alla "Bianchi", le orchette si arrendono per 7-9

Le liguri sfruttano un ottimo avvio e poi reggono. Ilaria Colautti: "Commessi troppi errori"

Sconfitta casalinga per la Pallanuoto Trieste nel secondo turno del “final round” (girone D) della serie A1 femminile. Alla “Bruno Bianchi” le orchette sono state battute dal Bogliasco per 7-9, questa volta (a differenza del match di un mese fa) alle atlete alabardate non è riuscita la rimonta. “Dobbiamo recitare il mea culpa oggi - ammette a fine gara l’allenatrice Ilaria Colautti - abbiamo sbagliato troppo e loro ci hanno punito. Le ragazze comunque ci hanno provato con coraggio, ora testa bassa e lavorare forte in allenamento”.
Avvio favorevole alle liguri. Passano poco meno di 3’ e Boero si fa ribattere un rigore da Malara. Millo con una precisa colomba porta avanti il Bogliasco (0-1), poi capitan Rattelli impatta con un gran conclusione sul palo lungo (1-1). Cuzzupè colpisce dal perimetro (1-2) e a 2’’ dalla fine del primo periodo la difesa triestina si distrae e concede un rigore che Rogondino capitalizza nel gol dell’1-3. Anche nel secondo periodo le orchette faticano in fase offensiva. Un passaggio sbagliato a centrovasca costa l’1-4 firmato da Santinelli. Cergol si guadagna un rigore ma dai 5 metri Klatowski non trova il bersaglio (ci si mette anche la sfortuna sotto forma di doppio palo). La contesa si accende e arrivano 3 gol in poco più di 1’. Il Bogliasco guadagna rigore, Millo è cinica e scrive 1-5. Passano 20’’ e Gant in superiorità accorcia sul 2-5, ma 15’’ dopo Rogondino mette in porta il pallone del 2-6 di metà gara.
In apertura di terza frazione Krasti prende il posto di Sara Ingannamorte tra i pali, in acqua si vede una Pallanuoto Trieste finalmente più determinata. Jankovic da posizione 2 trova l’incrocio dei pali (3-6) e Gant con una bordata da lontano rimette le orchette in scia (4-6 a 5’50’’ dalla fine del tempo). La squadra di casa costruisce tanto, ma non finalizza e il Bogliasco si salva: sempre 4-6 a 8’ dalla fine. Dopo 2’ di gioco nel quarto periodo un altro passaggio fuori misura lancia Franci tutta sola per la controfuga del 4-7. Klatowski suona la carica con il gol del 5-7 a 4’40’’ dalla fine, ma Amedeo e poi Franci spengono le velleità alabardate: 5-9 a 1’49’’ dalla sirena. C’è ancora tempo per una doppietta di Bettini che limita i danni sul definitivo 7-9.
La Pallanuoto Trieste tornerà in campo sabato 3 aprile, quando alla “Bruno Bianchi” farà capolino la Vela Ancona. La classifica del girone D (dal quinto all’ottavo posto): Bogliasco 6, Rn Florentia 4, Vela Ancona 1, Pallanuoto Trieste 0.

PALLANUOTO TRIESTE - BOGLIASCO 7-9 (1-3; 1-3; 2-0; 3-3)
PALLANUOTO TRIESTE:
S. Ingannamorte, Gagliardi, Boero, Gant 2, Marussi, Cergol, Klatowski 1, E. Ingannamorte, Bettini 2, Rattelli 1, Jankovic 1, Russignan, Krasti. All. I. Colautti
BOGLIASCO: Malara, Rosta, Cavallini, Cuzzupè 1, Mauceri, Millo 2, Santinelli 1, Rogondino 2, Lombella, Carpaneto, Franci 2, Amedeo 1, Sokhna. All. Sinatra
Arbitri: L. Bianco e Romolini
NOTE: nel primo periodo Malara (B) ha parato un rigore a Boero, nel secondo periodo Klatowski (T) ha sbagliato un rigore (palo); uscita per falli Millo (B) nel terzo periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 2/7 + 2 rigori, Bogliasco 1/5 + 1 rigore

Potrebbe interessarti anche
La super Pro Recco non sbaglia un colpo, ma Trieste regge il confronto
Orchette più forti delle difficoltà, grande impresa con la Vela Ancona