A1 MASCHILE

Daniele Bettini è il nuovo allenatore della Pallanuoto Trieste. Genovese, classe 1977, ha firmato un contratto di due anni con opzione sul terzo. "Quante emozioni in questi giorni. Eccomi qui, con grande entusiasmo e voglia di iniziare"

Da giocatore ha vinto tutto con la Pro Recco, è reduce da 8 stagioni alla guida delle squadre del Bogliasco. "Grazie al presidente Samer e al d.s Brazzatti per la loro fiducia. E grazie anche alla società ligure, è stata la mia casa per tanti anni"

Daniele Bettini, genovese classe 1977, è il nuovo allenatore della squadra di serie A1 maschile della Pallanuoto Trieste. Il tecnico ligure ha sottoscritto un contratto di due anni, con opzione per il terzo. Da giocatore ha vinto 3 scudetti, 2 Coppa Italia e 2 Champions League con la Pro Recco. Da allenatore ha legato le sue fortune al Bogliasco: 3 stagioni alla guida della squadra femminile (A2 e A1), poi 5 anni in A1 maschile (con il sesto posto dopo i play-off nel 2014/2015 come miglior risultato). Nemmeno tre settimane fa ha condotto il Bogliasco alla salvezza nei play-out di Siracusa, perdendo il primo match proprio con la Pallanuoto Trieste e battendo agevolmente il Torino 81 (10-5). Poi il divorzio dalla società ligure e adesso la nuova avventura sulla panchina alabardata.
“Le emozioni sono tante – spiega Daniele Bettini – fino a pochi giorni fa non pensavo nemmeno che avrei lasciato il Bogliasco, e adesso mi ritrovo a guidare la Pallanuoto Trieste. Ho discusso a lungo con il direttore sportivo Andrea Brazzatti, Alessandro Di Somma mi ha parlato benissimo della società e della città, a quel punto ho accettato. Non è stata una decisione facile, in Liguria ho la famiglia, anche loro mi hanno incoraggiato verso questa scelta. E adesso eccomi qui, con tanto entusiasmo e tanta voglia di iniziare”.
Il nuovo allenatore della Pallanuoto Trieste prova analizzare il gruppo a sua disposizione e stilare gli obiettivi: “La squadra la conosco a fondo, nella stagione appena conclusa con il Bogliasco l’ho affrontata 4 volte. Ho un’idea ben chiara di cosa potrà fare questo gruppo, in attesa di un paio di innesti dal mercato. Adesso è davvero presto per pensare al prossimo campionato, comunque ci siamo già confrontati con il d.s. e direi che l’obiettivo sarà quello di conquistare una salvezza tranquilla. Ma siamo appena a giugno… Avremo tempo per queste considerazioni”.  Ancora Bettini: “Vorrei ringraziare il presidente della Pallanuoto Trieste Enrico Samer per avermi dato fiducia e Andrea Brazzatti, l’ho affrontato diverse volte da avversario e finalmente avremo l’opportunità di lavorare insieme. Ci tengo a ringraziare e salutare anche tutto il Bogliasco, che è stata la mia casa per tantissimi anni. Un grazie in particolare al presidente Mirko Prandini per quello che ha fatto e sta facendo per la società ligure”.
Contento anche il direttore sportivo alabardato Andrea Brazzatti: “Sono felice di avere con noi Daniele Bettini. E’ un allenatore di grande spessore tecnico e umano. Credo sia proprio la persona giusta per far crescere il nostro gruppo di giovani”.

Potrebbe interessarti anche
L'U17A inizia con un successo sul campo del Plebiscito Padova. Cinquina di vittorie per la Pallanuoto Trieste
Il comunicato della Pallanuoto Trieste sui fatti accaduti durante la partita di Bologna