A1 MASCHILE

Coppa Italia: sconfitta di misura per la Pallanuoto Trieste nella prima gara di Coppa Italia. Vince il Savona (6-5), rimonta sfiorata per gli alabardati

I liguri partono forte (4-0) poi arrivano i gol di Mezzarobba, Petronio e Podgornik. Il d.s. Brazzatti: "Molto contento, prezione positiva". L'allenaote Krstovic: "Peccato per il brutto avvio"

Inizia con una sconfitta di misura la stagione 2017/2018 della Pallanuoto Trieste. Nella prima partita del girone di Coppa Italia di Firenze, la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping è stata superata dal Savona per 6-5. Nonostante la sconfitta, gli alabardati hanno offerto una prestazione nel complesso positiva. “Sono contento – racconta a fine gara il d.s della Pallanuoto Trieste Andrea Brazzati – abbiamo iniziato male, c’era tanta comprensibile tensione, siamo andati sotto per 4-0 ma la squadra non ha mai perso la bussola. Abbiamo sempre continuato a difendere e siamo stati bravi a rimontare. Hanno giocato tutti e tutti hanno offerto un buon contributo. La squadra ha notevoli margini di miglioramento, per oggi va bene così”.
La cronaca. E’ per Gogov la prima grossa occasione in favore degli alabardati, ma l’attaccante serbo fallisce un tiro dai 5 metri. Il Savona invece non sbaglia e trova il vantaggio con l’ex Grummy Guimaraes (1-0). Damonte raddoppia in superiorità numerica e Mistrangelo confeziona il gol del 3-0 che chiude un primo periodo parecchio difficile per la Pallanuoto Trieste. I liguri sembrano in pieno controllo e in apertura di seconda frazione trovano anche il 4-0 con Steardo in situazione di uomo in più. La Pallanuoto Trieste finalmente si scuote: Mezzarobba suona la carica con la rete del 4-1, Petronio insacca il 4-2 (superiorità numerica) che rimette gli alabardati in linea di galleggiamento a metà gara.
Il match adesso è molto più equilibrato e gli attaccanti faticano a trovare lo spiraglio giusto. Un lampo di Damonte riporta il Savona sul +3 (5-2), ma Petronio con una gran conclusione al volo risponde a stretto giro per il 5-3 dell’ultimo intervallo.
Nel quarto periodo la Pallanuoto Trieste sente aria di rimonta e mette pressioni ai biancorossi. Podgornik (classe ’99) insacca il -1 (5-4), però Steardo riporta il Savona sul doppio vantaggio (6-4). Gli alabardati non mollano e ci pensa ancora Danjel in controfuga a ridare fiato alle speranze dei ragazzi di Miroslav Krstovic (6-5). Il gol del pari però non arriva e il Savona conquista il bottino pieno. “Peccato non aver conquistato un risultato positivo – conclude l’allenatore belgradese – la brutta partenza ha condizionato la nostra partita, ma posso dire di essere abbastanza contento di questo esordio”.  Sabato 30 settembre la seconda partita del girone di Coppa Italia contro il Bogliasco (ore 10.30).

RN SAVONA – PALLANUOTO TRIESTE 6-5 (3-0; 1-2; 1-1; 1-2)
RN SAVONA:
Soro, Del Vecchio, Damonte 2, Steardo 2, L. Bianco, Ravina, Piombo, Milakovic, G. Bianco, Mistrangelo 1, Grummy 1, Teleki, Missiroli. All. Angelini
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik 2, Petronio 2, Ferreccio, Giorgi, Giacomini, Gogov, Turkovic, Vico, Spadoni, Blazevic, Mezzarobba 1, Kren. All. Krstovic

Potrebbe interessarti anche
Scatta il massimo campionato nazionale numero 99. Sabato 21 ottobre (ore 15.00) la Pallanuoto Trieste affronterà in trasferta la rinnovata Acquachiara. Miroslav Krstovic: "Dovremo lottare su ogni pallone"
Nazionale maggiore: l'orchetta della Pallanuoto Trieste Lucrezia Cergol convocata dal c.t. Fabio Conti per un raduno collegiale con il Setterosa