A2 Femminile

Colpo esterno delle orchette alla "Sterlino". La Pallanuoto Trieste passa sul campo della Rn Bologna (7-9)

Grande prestazione per la compagine alabardata. L'allenatrice Ilaria Colautti: "Le ragazze volevano questa vittoria. Giocato finalmente con la giusta grinta e concentrazione"

Impresa esterna per la Pallanuoto Trieste. Nella settima giornata del campionato di serie A2 femminile (girone Nord) le orchette hanno battuto a domicilio la Rn Bologna per 7-9. Alla “Sterlino” la compagine alabardata ha sfornato una prestazione davvero convincente, cancellando in un colpo solo dubbi e timori suscitati delle sconfitte con Css Verona e Firenze. “Vittoria ampiamente meritata – esclama a fine match l’allenatrice della Pallanuoto Trieste Ilaria Colautti – abbiamo tenuto sempre alta la concentrazione. Le ragazze volevano questo successo e l’hanno conquistando lottando su ogni pallone, mettendo in campo la giusta dose di grinta. Bene così”.
Il match inizia con i gol dei due capitani. Budassi sblocca la contesa in controfuga (1-0), Rattelli risponde con una bella conclusione dalla distanza (1-1). Poi – proprio a 10’’ dalla fine del primo periodo – Klatowski porta avanti la Pallanuoto Trieste (1-2).
Nella seconda frazione le orchette provano a scappare nel punteggio. Rattelli sigla l’1-3 in superiorità e poi cala il tris con la rete dell’1-4. Il Bologna però reagisce con veemenza: Invernizi accorcia con l’uomo in più, Lucrezia Cergol fallisce un tiro di rigore, poi Monaco e Verducci completano la rimonta. Si va al cambio di campo sul risultato di 4-4.
Le orchette però non si perdono d’animo e continuano a lottare su ogni pallone. Servono oltre 3’ di gioco nel terzo periodo per vedere un gol, siglato dalla scatenata Rattelli in superiorità (4-5). Passano 20’’ e il Bologna impatta con Invernizi (5-5). Nell’ultimo minuto del tempo la Pallanuoto Trieste trova due preziosissime reti, con Elisa Ingannamorte e Klatowski. Le orchette volano sul +2 (5-7) a 8’ dalla sirena finale.
Nel quarto periodo la squadra di Ilaria Colautti e Andrea Piccoli controlla alla grande la situazione. Mata’Afa in superiorità riporta sotto il Bologna (6-7 a 5’ dalla fine), ma Jankovic e poi Lucrezia Cergol piazzano l’allungo decisivo: 6-9 a 2’30’’ dalla sirena. Le felsinee trovano il gol del -2 con Verducci, ma la difesa alabardata è impeccabile.  E Trieste incamera così tre punti pesanti per la classifica.

RN BOLOGNA – PALLANUOTO TRIESTE 7-9 (1-2; 3-2; 1-3; 2-2)
RN BOLOGNA:
Fiorini, Monaco 1, Lenzi, Invernizi 2, Rendo, Verducci 2, Mata’Afa 1, Caverzaghi, Udoh, Budassi 1, Antinozzi, Nasti, Guerriero. All. Posterivo
PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu, Favero, Gant, Klatowski 2, L. Cergol 1, B. Cergol, E. Ingannamorte 1, Guadagnin, Rattelli 4, Jankovic 1, Russignan, Krasti. All. I. Colautti
Arbitro: Roberti Vittory

Potrebbe interessarti anche
Tra venerdì 21 e sabato 22 settembre si gioca il girone di Coppa Italia. Pallanuoto Trieste pronta per l'esordio in partita ufficiale, primo avversario la Canottieri Napoli. Bettini: "Tre partite interessanti e impegnative, vogliamo fare bene"
Ecco lo staff del nuoto agonistico della Pallanuoto Trieste. Tante conferme e alcune novità, su tutte l'olimpionica azzurra Stefania Pirozzi