A2 Femminile

Battaglia alla "Bruno Bianchi", la Pallanuoto Trieste si arrende di misura alla Rn Bologna (10-11 il risultato finale)

Gara sempre in equilibrio, sotto di 3 nel quarto periodo le orchette hanno sfiorato la rimonta. Ilaria Colautti: "Ha prevalso la loro maggiore esperienza"

Dopo trentadue minuti di battaglia le orchette sono costrette ad arrendersi. Nella settima (terzultima) giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile (girone Nord), alla “Bruno Bianchi” la Rn Bologna ha superato la Pallanuoto Trieste per 10-11. Un successo che permette alle felsinee di portarsi a +5 in classifica sulla squadra alabardata, blindando (o quasi) il terzo posto e la qualificazione ai play-off. “Ha prevalso la loro maggiore esperienza – spiega l’allenatrice della Pallanuoto Trieste Ilaria Colautti al termine del match – a noi è mancata un pizzico di lucidità nei momenti decisivi della gara. Ci servirà da insegnamento per il futuro. Abbiamo comunque disputato un buon campionato, mancano due partite, vogliamo chiudere bene”.  
La cronaca. Passano 20’’ e la centroboa Mataafa porta subito avanti il Bologna (0-1). La reazione delle orchette arriva immediata: Rattelli in superiorità, Jankovic con una spettacolare colomba e Klatowski ribaltano la situazione sul 3-1 per la squadra di casa. Il Bologna però non sbanda. A cavallo di primo e secondo periodo Verducci e la scatenata Budassi confezionano un parziale di 0-4 che porta le ospiti sul 3-5 a 3’ dal cambio di campo. Trieste si scuote e le sorelle Cergol (entrambe in superiorità) rimettono a posto le cose sul 5-5. Ma la solita Budassi firma il 5-6 di metà gara.
E’ grande equilibrio anche nel terzo periodo. Budassi continua a segnare su ingenuità delle orchette (5-7 dopo 25’’ dallo sprint), Klatowski accorcia (6-7), l’altra mancina Monaco sigla il nuovo +2 in superiorità (6-8), poi Lucrezia Cergol trasforma con precisione il rigore del 7-8. Passano 15’’ e Budassi con un’altra colomba sigla il 7-9, il braccio mancino di Monaco fa di nuovo male e arriva il 7-10. A 16’’ dalla fine del tempo un gol di Beatrice Cergol permette alla Pallanuoto Trieste di restare a galla (8-10). In apertura di quarta frazione Budassi (in superiorità) prova a spegnere le velleità di rimonta delle orchette, sul -3 (8-11) Trieste però non si arrende. Klatowski sfrutta alla perfezione un assist di Lucrezia Cergol (9-11), poi capitan Rattelli da boa riapre i giochi sul 10-11 a 4’24’’ dalla fine. Negli ultimi minuti però il Bologna addormenta il gioco e gestisce (sfruttando anche un paio di rimbalzi fortunati) fino alla sirena il minimo ma prezioso vantaggio.

PALLANUOTO TRIESTE – RN BOLOGNA 10-11 (3-2; 2-4; 3-4; 2-1)
PALLANUOTO TRIESTE:
S. Ingannamorte, Tommasi, Favero, Gant, Klatowski 3, L. Cergol 2, B. Cergol 2, E. Ingannamorte, Guadagnin, Rattelli 2, Jankovic 1, Russignan, Gregorutti. All. I. Colautti
RN BOLOGNA: Fiorini, Monaco 2, Lenzi, Invernizi, Rendo, Verducci 2, Mataafa 1, Caverzaghi, Udoh, Budassi 6, Franci, Nasti, Guerriero. All. Posterivo
Arbitro: L. Bianco
NOTE: uscite per limite di falli Invernizi (B) nel terzo periodo, Russignan (T), Rattelli (T) e Mataafa (B) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 3/9 + 1 rigore, Bologna 5/10; spettatori 100 circa

Potrebbe interessarti anche
Under 15: ad Albaro si gioca il girone di semifinale nazionale. Gli alabardati sfidano Quinto, Perugia e Roma Vis Nova
Under 15 femminile: Pallanuoto Trieste a Moie (Ancona) per il girone di semifinale nazionale