A1 MASCHILE

Avvicendamento in panchina. Andrea Brazzatti guiderà la Pallanuoto Trieste fino al termine del campionato. Il presidente Enrico Samer: "Ringraziamo Miroslav per l'impegno e per il coraggio, ovviamente resta nel nostro staff. Ora proviamo a cambiare"

Il direttore sportivo: "Pensiamo a finire bene la stagione, l'obiettivo salvezza è alla nostra portata". Krstovic torna a tempo pieno al settore giovanile: "Un po' dispiace. Ma sono profondamente legato a questa società"

Cambio in corsa per Pallanuoto Trieste. Dopo una serie di incontri tra i massimi dirigenti della società alabardata – il presidente Enrico Samer e il vice-presidente Renzo Colautti – il direttore sportivo Andrea Brazzatti e l’allenatore Miroslav Krstovic, è arrivata la collegiale decisione di un avvicendamento nella conduzione tecnica della prima squadra di serie A1 maschile. In panchina siederà Andrea Brazzatti, che in ogni caso resta anche il direttore sportivo del sodalizio triestino.
Miroslav Krstovic rimane ovviamente all’interno dello staff tecnico e guiderà – come fatto del resto nel corso di tutta la stagione 2017/2018 – l’Under 17 A. Brazzatti allenerà il gruppo alabardato nelle restanti sei partite del massimo campionato, fino ai play-out salvezza in programma il 26 e 27 maggio a Siracusa.
“Ci teniamo a ringraziare Miroslav per l’impegno profuso in questi mesi – spiega il presidente Enrico Samer – si è assunto la coraggiosa responsabilità di guidare una squadra giovane e molto rinnovata in quello che è il campionato più difficile del mondo. Ha capito anche la delicatezza della situazione e ha fatto un passo indietro. Ora proviamo a cambiare, ma Miroslav resta con noi, è una risorsa per la nostra società, e continuerà ad allenare le squadre del settore giovanile, ovvero il fiore all’occhiello della Pallanuoto Trieste”. Proprio sotto la guida di Krstovic il vivaio alabardato ha sfornato alcuni talenti emergenti, che adesso giocano in prima squadra.
Nella prossima partita del campionato di serie A1 maschile, in programma sabato 14 aprile alla “Bruno Bianchi” (ore 15.30) con avversario il Bogliasco, in panchina quindi ci sarà Andrea Brazzatti. “Possono sembrare parole di circostanza, ma il mio primo pensiero è per Miroslav. L’ho affiancato per tanti anni in vasca da giocatore e  in panchina nel corso di questa stagione, ha dimostrato un enorme attaccamento a questa società e soprattutto grande professionalità. Non possiamo che ringraziarlo. Ora pensiamo a finire bene il campionato, abbiamo l’obiettivo salvezza da conquistare. Un obiettivo che è alla nostra portata”.
Miroslav Krstovic, quindi, torna a lavorare a tempo pieno per il settore giovanile del sodalizio alabardato. “Un po’ dispiace, le cose non sono andate come pensavo, ma adesso dobbiamo guardare avanti. Sono profondamente legato a questa società, da qui non mi muovo. Ci sono tanti ragazzi promettenti da far crescere e migliorare, loro rappresentano il futuro della Pallanuoto Trieste”.

Potrebbe interessarti anche
Under 11: prime partite del campionato Triveneto, buoni riscontri per i piccoli della Pallanuoto Trieste
Ecco i gironi della serie A2 femminile, si parte il 13 gennaio. Ilaria Colautti: "Bologna e Como davanti, ma ci siamo anche noi"