A1 MASCHILE

Archiviata la sosta, subito una sfida di cartello. Mercoledì 7 marzo alla "Bruno Bianchi" (ore 15.00) la Pallanuoto Trieste affronterà l'Ortigia Siracusa dell'ex Stefano Piccardo. Siciliani, sesti in classifica, favoriti nel pronostico

Alabardati senza il difensore Nino Blazevic, squalificato. Gruppo comunque in buone condizioni di forma. L'allenatore Miroslav Krstovic: "Dobbiamo provare a fare risultato. Loro sono forti e organizzati. Il nostro compito è dare tutto"

Dopo quasi un mese di sosta (gli alabardati non giocano dallo scorso 10 febbraio) riparte il campionato di serie A1 maschile. Mercoledì 7 marzo, nel terzo turno di ritorno del massimo torneo nazionale, la Pallanuoto Trieste ospiterà alla “Bruno Bianchi” l’Ortigia Siracusa di Stefano Piccardo. Inizio fissato alle ore 15.00.

QUI PALLANUOTO TRIESTE Per il gruppo sponsorizzato Samer & Co. Shipping inizia un filotto di sfide importanti, se non fondamentali. In tre settimane la Pallanuoto Trieste giocherà 5 partite che con ogni probabilità saranno decisive in chiave corsa per evitare i play-out. E si inizia con un confronto che – ovviamente – non sarà come tutti gli altri, considerato che alla “Bianchi” arriva per la prima volta da avversario un allenatore che in alabardato ha conquistato risultati straordinari. E adesso guida una squadra, l’Ortigia Siracusa, che si è prepotentemente installata nelle zone alte della classifica. “Avversario molto duro da affrontare – spiega il tecnico della Pallanuoto Trieste Miroslav Krstovic – che ha tre-quattro punti di riferimento di grande qualità e un’ottima organizzazione di gioco. Sappiamo che sarà un confronto difficile, ma in questo momento della stagione non abbiamo alternative. Dobbiamo provare a vincere tutte le partite”. Dal punto di vista fisico, gli atleti alabardati appiano in discrete condizioni di forma. Con l’Ortigia mancherà però il difensore Nino Blazevic, squalificato. Krstovic prova a tracciare la strada: “Giochiamo in casa, davanti al nostro pubblico, il nostro compito sarà quello di lottare su ogni pallone. Contro una squadra di talento come l’Ortigia sarà importante tenere alta la concentrazione in fase difensiva, in attacco invece dovremo avere coraggio. Parola d’ordine: tenere duro per tutti i 32 minuti”. Assente Blazevic, Krstovic ha comunque più di qualche alternativa per sostituire il difensore croato. La sensazione è che nei tredici troveranno posto Amel Turkovic e Giovanni Diomei, ma come al solito la decisione definitiva sulla formazione da mandare in acqua verrà presa non prima dell’allenamento di rifinitura.

QUI ORTIGIA SIRACUSA Sesto posto in classifica, ma a 1 sola lunghezza dal quarto posto (occupato a parimerito da Canottieri Napoli e Savona). Una rosa ricca di esperienza, qualità e forza fisica. L’Ortigia Siracusa di Stefano Piccardo si è ritagliata un ruolo di primo piano in questo campionato. I siciliani hanno decisamente le carte in regola per qualificarsi alla final-six scudetto (e ben 8 punti di vantaggio sul settimo posto) che si disputerà proprio alla “Paolo Caldarella” a fine maggio. La rosa dell’Ortigia è di altissimo livello. Il motore del gioco è l’ex Pro Recco Massimo Giacoppo, in marcatura sui due metri andrà l’ex Sport Management Marko Jelaca, i finalizzatori più pericolosi sono il mancino serbo Boris Vapenski (20 gol in campionato), il contropiedista Sebastiano Di Luciano (19 gol) e il versatile talento olandese Robin Lindhout (16 gol). La coppia di centroboa è composta da due atleti già entrati nel giro della nazionale azzurra come Giacomo Casasola e Christian Napolitano. Tra i pali Piccardo potrebbe schierare l’affidabile Gianluca Patricelli o il giovane emergente Enrico Caruso, autore di una prestazione straordinaria lo scorso 20 gennaio nel successo per 1-2 dell’Ortigia sul campo della Canottieri Napoli.
Sono tanti i precedenti tra Pallanuoto Trieste e Ortigia Siracusa, il più recente è quello del 4 novembre 2017, quando i siciliani si imposero per 8-6 sugli alabardati grazie ad una rimonta costruita negli ultimi 6’ di gara.

COME SEGUIRE LA PARTITA L’auspicio è quello di rivedere (nonostante il turno infrasettimanale) la tribuna della “Bruno Bianchi” traboccante di pubblico e tifo per gli alabardati. In ogni caso, per chi ci segue da lontano, la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà gli aggiornamenti live sul match.

LA GIORNATA Archiviata la final-four di Coppa Italia, vinta dalla Pro Recco, il terzo turno del girone di ritorno presenta diversi incontri piuttosto interessanti. In chiave salvezza fari puntati sul confronto tra un Bogliasco in crescita e il Catania, il Posillipo renderà visita alla Florentia, mentre il Torino 81 ospita la Lazio. Pronostico chiuso nella sfida tra Savona e Acquachiara, l’An Brescia se la vedrà con la Canottieri Napoli in un match che mette di fronte terza e quarta della classifica. La gara di cartello è quella di Busto tra Sport Management e Pro Recco, ovvero le prime due della classe.

Potrebbe interessarti anche
Tra venerdì 21 e sabato 22 settembre si gioca il girone di Coppa Italia. Pallanuoto Trieste pronta per l'esordio in partita ufficiale, primo avversario la Canottieri Napoli. Bettini: "Tre partite interessanti e impegnative, vogliamo fare bene"
Ecco lo staff del nuoto agonistico della Pallanuoto Trieste. Tante conferme e alcune novità, su tutte l'olimpionica azzurra Stefania Pirozzi