A1 MASCHILE

Alla "Bruno Bianchi" arriva la capolista. Sabato 11 maggio (ore 18.00) la Pallanuoto Trieste ospita il fortissimo An Brescia. Daniele Bettini: "Gara proibitiva ma importante. Proveremo a metterli in difficoltà"

I lombardi hanno battuto il Recco e si sono presi il primo posto in classifica, gli alabardati sono ancora in lotta per evitare i play-out. Qualche problema di formazione per entrambe le compagini

La regular-season volge al termine. Sabato 11 maggio, nella dodicesima (penultima) giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile, alla “Bruno Bianchi” la Pallanuoto Trieste ospiterà la capolista An Brescia. Inizio fissato alle ore 18.00.

Qui Pallanuoto Trieste
Sarà certamente una gara molto particolare per Aaron Giorgi, il capitano alabardato, che a fine stagione lascerà la waterpolo giocata. Potrebbe infatti essere l’ultima partita davanti al pubblico di casa per il centroboa con la calottina numero 5. Anche se, considerata la situazione di classifica, non sarà facile per la Pallanuoto Trieste evitare i play-out, che assieme alla final-six scudetto si giocheranno proprio alla “Bianchi”. Daniele Bettini comunque ha tutta l’intenzione di crederci fino in fondo. “Abbiamo ancora un piccolo spiraglio di salvarci senza spareggi - spiega il tecnico ligure - dobbiamo quindi provarci, anche se sappiamo che sarà molto dura. Tra l’altro sabato affronteremo una squadra fortissima, solida in tutti i reparti, senza alcun punto debole. Il pronostico ci è ovviamente sfavorevole, però non scenderemo in acqua già battuti. In casa abbiamo spesso fatto bene, cercheremo di ripeterci. Loro hanno anche l’obiettivo di blindare il primo posto, verranno qui per giocarsela al massimo senza distrazioni”. In settimana però non sono mancati gli intoppi in casa Pallanuoto Trieste, con diversi atleti alle prese con qualche linea di febbre. Bettini non si preoccupa: “Non dovremmo avere problemi a recuperarli per sabato. Siamo nel momento decisivo della stagione, nelle prossime due-tre settimane ci giocheremo tutto, la partita con il Brescia anche se proibitiva diventa molto importante in quest’ottica. Sarà un test interessante e impegnativo in vista della trasferta di Siracusa prima e degli eventuali play-out poi”.

Gli avversari: An Brescia
Dopo diversi tentativi andati a vuoto, proprio prima della sosta la squadra di Sandro Bovo è riuscita a battere la Pro Recco (9-8) grazie ad un gol di Pietro Figlioli ad una manciata di secondi dalla fine. Il Brescia si è così preso la vetta della classifica proprio ai danni della compagine di Ratko Rudic, e basterebbe solo questo per dare l’idea dello spessore tecnico del team lombardo, che si è anche qualificato per la final-eight di Champions League. In porta c’è il titolare della nazionale azzurra Marco Del Lungo, i marcatori sono Zeno Bertoli e Nicholas Presciutti (entrambi comunque reduci da un infortunio e non al meglio). La batteria di tiratori è impressionante: il veterano Christian Presciutti, i mancini Valentino Gallo e Alessandro Nora, il fortissimo Pietro Figlioli (con 61 gol vice-capocannoniere del campionato), il talentuoso Mladan Janovic e l’esperto Valerio Rizzo. Nel ruolo di centroboa si alternano l’ex Pallanuoto Trieste Nikola Vukcevic (in forte dubbio per sabato) e l’eclettico croato Petar Muslim.

Gli arbitri
La sfida tra Pallanuoto Trieste e An Brescia sarà diretta dalla coppia arbitrale formata da Mirko Schiavo di Palermo e Stefano Pinato di Genova, delegato Michele Ingannamorte.

Come seguire la partita
Dal vivo alla “Bianchi” è senza dubbio il modo migliore, per vedere all’opera alcuni tra i migliori giocatori a livello mondiale e per celebrare degnamente capitan Giorgi. In ogni caso, la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà gli aggiornamenti in tempo reale sul match con i vice-campioni d’Italia.

La giornata
Penultimo turno che potrebbe decidere già tanto in chiave salvezza. Fari puntati ovviamente sul match della “Scuderi” tra Catania e Quinto, gara spartiacque per una mezza dozzina di squadre a rischio play-out. Importantissimi anche i confronti Lazio-Savona e Canottieri-Florentia. Compito più facile per la Roma Nuoto, che in caso di successo sul Bogliasco condannerebbe i liguri alla A2 e potrebbe anche dare l’assalto alla zona final-six. Pronostico chiuso per l’Ortigia Siracusa (prossimo avversario della Pallanuoto Trieste) impegnata sul campo del Recco, mentre lo Sport Management ospita il Posillipo.

Potrebbe interessarti anche
Il 2019 si chiude in trasferta. Sabato 7 dicembre (ore 18.00) la Pallanuoto Trieste rende visita al Salerno
Prima prova regionale a Gorizia. Bernardi abbassa tutti i suoi personali, bene anche Antonione